NOTIZIE STORICHE DI MASCALUCIA

Osservazioni volcanologiche sulle fenditure volcaniche esistenti in Mascalucia volgarmente chiamate Cavòli.

(A. Somma – 1839)

Nel presente articolo l’erudito Dott. Antonino Somma di Mascalucia fa una sommaria descrizione degli antichi Crateri del territorio di Mascalucia, denominati “Cavòli”.

Il linguaggio in tutti i suoi articoli non è di facile lettura, è un linguaggio dotto dell’Italia preunitaria, periodo in cui il Somma pubblica le sue opere.

In una prima parte il Dott. Somma effettua una descrizione topografica dei luoghi, ne elenca i Cavòli e le lave denominate del Pirrera, quelle di Santa Maria nel territorio di Gravina o Plachi, di Cicirello, di Fondo di Noce, dei Boschetti, di Grotta del Bue.

Osserva, inoltre, che già al suo tempo i fianchi dei crateri erano coltivati a vigneti ed oliveti, mentre le fenditure da cui si sono generate le colate erano ormai quasi ricolme di materiale derivato dalla spietratura dei terreni agricoli.

In una seconda parte il Dott. Somma citando illustri studiosi quali il geologo M. Gemmellaro, il Prof. Ferrara e il Sig. Recupero, da una spiegazione vulcanologica e geologica sulla formazione delle fenditura presenti nel territorio di Mascalucia.

Alberto D’Agata

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.