Il nostro Concorso Letterario

L’Associazione Culturale Mascalucia Doc, in piena sintonia con il suo statuto, indice la seconda edizione del concorso letterario “Sicilia Dime Novels”.

Le Dime Novels costituiscono un genere di racconti popolari (short stories), corrispondenti ai penny dreadful britannici, diffusosi negli Stati Uniti d’America durante il XIX secolo. Il nome fa riferimento al basso costo, tradotto letteralmente in “novelle da due soldi” che si contrapponevano ai romanzi d’amore che invece venivano acquistati dalle donne dell’alta borghesia. La prima Dime Novel fu pubblicata nel 1860 al costo di un dime. Il successo di pubblico fu assicurato. Cominciarono, quindi, a diffondersi romanzi popolari, western, di guerra, spionaggio e polizieschi.

Il concorso letterario, sulla scia di quanto raccontato, vuole che lo stile di scrittura sia proprio questo: una lettura scorrevole, adatta a tutti, di impatto e che coinvolga il lettore dalla prima all’ ultima parola.

Dato il titolo del concorso, la giuria si attende un’impronta siciliana che potrebbe essere nell’ ambientazione, nell’ origine dei personaggi o nella narrazione di tradizioni e cultura locale.  Non costituisce, però, impedimento alcuno alla valutazione della giuria, la trattazione di tematiche “non siciliane”.

Inoltre, quest’anno, l’Associazione ha voluto indire la SEZIONE SPECIALE “C’era una volta in Sicilia…”.

La Sezione SPECIALE del Contest che nei fatti è un Contest a parte, intende valorizzare ed evidenziare i racconti popolari per bambini di ispirazione e caratterizzazione squisitamente siciliana, rivolti al pubblico dell’infanzia di età massima 10 anni.

Dato l’indirizzo della tematica, rivolta ad un pubblico in età scolare, gli organizzatori hanno posto due semplici CLAUSOLE alla trattazione del racconto breve: il testo dovrà essere corredato da UNA/max TRE illustrazioni inedite, inerenti il racconto, eseguite con qualsiasi mezzo e non gravanti di diritti intellettuali di altri autori. La seconda clausola è che tutti i racconti devono obbligatoriamente iniziare con la frase “C’era una volta in Sicilia…”.

La Sezione SPECIALE, sulla scia di quanto detto, includerà racconti fiabeschi, fantasy, creativi, fiabe popolari della nostra Terra aventi uno stile di scrittura e di lettura scorrevole, adatta ad un pubblico di ragazzi, di assoluto impatto e che coinvolga il piccolo lettore.

Dato il titolo della SEZIONE SPECIALE , la giuria si attende un’impronta fortemente siciliana che potrebbe essere nell’ ambientazione, nell’ origine dei personaggi o nella narrazione di tradizioni e cultura locale.  E’ facoltativo l’utilizzo di espressioni dialettali o gergali in una misura inferiore al 10% del racconto narrato (500 caratteri max).

Sulla base del numero dei partecipanti, l’associazione, si riserva la possibilità futura della pubblicazione degli elaborati sotto forma di raccolta, affidandone la selezione alla casa Editrice sulla base di criteri letterari prescelti dallo stesso Editore.

Giuseppe Reina-Presidente Mascalucia Doc A.C.

 

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: