Frate Gregorio da Mascalucia

Al secolo Gaetano Zappalà D’Agata nasce a Mascalucia nel l’11 ottobre 1866 e muore lo stesso giorno del 1942 a Messina. Buona parte dei documenti da lui firmati portavano solo il cognome D’Agata che era quello della madre. All’epoca si poteva usare quello del padre o della madre indistintamente. Entrato nell’Ordine dei Cappuccini, prende il nome di Gregorio da Mascalucia.

frate greg.jpg

Non chiamatelo falegname ma mastro artigiano ed artista del legno (ebanista). Del resto, Mascalucia era nota per i suoi mastri falegnami. Paragonato più volte per bravura con lo scalpello al maestro Benvenuto Cellini.

Passa alla storia perché, insieme ad altri due frati, Alessandro da Viagrande e Bonaventura da Bronte, fondò la Chiesa Dei Cappuccini di Catania, Chiesa ricca di sue opere d’arte. L’attenzione cade soprattutto sul pergamo della chiesa interamente in legno intagliato con finestre dedicate agli affreschi.

Le sue opere si trovano sparse per tutta la Sicilia Orientale. Ove ci fosse bisogno di maestranze in chiese e monasteri cappuccini, Frate Gregorio veniva chiamato in causa. In particolar modo, il messinese è pieno di sue sculture e molte, purtroppo, sono andate distrutte nel terremoto del 1908.

“Quasi non c’è chiesa, sagrestia, refettorio, chiostro ove non si trovi opera di Fra Gregorio. L’opera in cui tocca l’apice della creazione fu la Sagrestia del Duomo di Messina. Vi lavorò, coadiuvato da altri artigiani per 4 anni. Fu inaugurata nel 13 agosto 1934 sotto gli occhi sbalorditi dei colleghi artisti che furono unanimi nell’affermare che fosse il più bello del genere che esista in Italia. Per tale opera monumentale ricevette una medaglia d’oro dall’allora Arcivescovo di Messina Mons. Angelo Paino e un’altra al merito del lavoro dal Governo.” (Fonte http://www.fraticappuccinimessina.it).

Ciò che lascia più meravigliati è la naturalezza e l’umiltà con cui lavorava senza aver mai frequentato scuole d’arte. “Scarabocchiava” progetti su muri o pavimenti, senza un disegno o una tavola predefinita. Senza dubbio, si tratta di uno dei più grandi geni della storia dell’arte siciliana.

di Francesca Calì

Si ringrazia per la collaborazione Milena Palermo e Maria Grazia Sapienza.

Studi e ricerche

Antonietta Longo: LA DECAPITATA DI CASTEL GANDOLFO

Con questo terribile soprannome, la stampa del 1955 titolava la cronaca del delitto di Antonietta Longo giovane donna ritrovata senza vita sulle sponde del lago Albano.

Come tanti ragazzi dell’epoca anche lei decise di lasciare il paesino d’origine che forse, le stava troppo stretto: MASCALUCIA.

A Roma trovò ospitalità presso una famiglia benestante che le diede lavoro come collaboratrice domestica. Le indagini del tempo, dipinsero Antonietta come una brava ragazza, dedita al lavoro e al risparmio per aiutare la famiglia rimasta al paese.

Ma allora come è possibile che sia stata vittima di un delitto tanto atroce? Non può trattarsi di semplice aggressione per rapina o violenza sessuale. Sarà stata una vendetta?

longoantonietta2

Aveva visto qualcosa che non doveva vedere? Qualcuno ha approfittato della sua ingenuità e una volta da lei smascherato, se ne sia liberata pensando che decapitandola, non sarebbero mai risaliti a lei? (ricordiamoci che non esistevano le tecniche investigative e la medicina legale odierna).

Il corpo senza vita della trentenne venne ritrovato il 10 luglio 1955, svestito, con indosso solo un orologio e un foglio di giornale del Messaggero posato sul collo e datato 5 luglio.

Quella fu considerata la data del decesso.

L’autopsia rivelerà che Antonietta venne ripetutamente accoltellata e infine decapitata con una precisione tale che i sospetti caddero subito sul suo datore di lavoro, il medico Gasparri che aveva denunciato la scomparsa della sua domestica qualche giorno prima.

Un’autopsia difficile.

longoantonietta

Il riconoscimento avvenne diversi giorni dopo il ritrovamento poiché in alto stato di decomposizione. Questo perché il corpo rimase nascosto tra i cespugli anche dopo la macabra scoperta da parte del meccanico Antonio Solazzi e del sagrestano Luigi Barboni che durante una gita in barca si imbatterono nel cadavere. Intimoriti e sotto shock tennero tutto nascosto per qualche giorno.

Il corpo ritrovato era di una giovane donna curata, con le unghie smaltate di rosso e un orologio elegante al polso di marca Zeus. Perché Antonietta si era sistemata a festa?

Fu proprio quell’orologio, prodotto in soli 150 esemplari a Roma, il confronto con le denunce di donne scomparse in quelle settimane e infine le impronte rilevate in casa Gasparri che diedero un nome alla vittima.

Dall’autopsia emerse anche un triste particolare: di recente Antonietta si era sottoposta ad aborto. Pratica non solo illegale per l’epoca ma anche molto pericolosa. Chi l’aveva convinta o costretta ad un gesto così disperato? Questo fece spostare i sospetti sul presunto fidanzato della ragazza, un certo Antonio.

Per anni, gli inquirenti, misero a soqquadro la vita privata di Antonietta alla ricerca di indizi che portassero all’identificazione del colpevole.

tombaantonietta

La notizia della morte di Antonietta arriva a Mascalucia come un fulmine a ciel sereno. Unito al dolore per una perdita così grande c’è anche la vergogna. La vergogna di essere imparentati con una donna così emancipata da lasciare da sola la sua terra per andare a trovare fortuna fuori, una donna che girava tra la dolce vita della capitale vestita elegante con le unghie smaltate di ROSSO, una donna che ha un uomo fuori dal matrimonio e che addirittura interrompe una gravidanza.

Per anni dovranno sopportare gli sguardi addosso dei loro concittadini e i sussurri di chi pensava “se l’è cercata”. Ma ciò che rendeva tutto più penoso era la presenza assidua dei giornalisti.

Infatti, dopo il riconoscimento del corpo da parte della sorella Grazia Longo e del nipote Orazio Reina, il quale le aveva regalato anni prima proprio l’orologio che indossava il giorno del delitto, in tutta Italia scoppia il caso della DECAPITATA DI CASTEL GANDOLFO.

Fosse successo oggi, ne avrebbero parlato tutti i programmi tv e tutti i giornali, allora erano i quotidiani e le radio a fare da diffusori di notizie.

Ogni giorno usciva una novità sulle indagini o qualche foto rubata alla famiglia. I giornalisti, diventarono l’incubo della famiglia Longo. Se li ritrovavano dappertutto, pure a rovistare dentro casa come dei ladri, alla ricerca di foto che avrebbero venduto ai giornali.

Ma cosa emerse dalle indagini da destare ancora più interesse e curiosità nella gente?

Gli inquirenti riuscirono a ricostruire gli ultimi giorni di vita di Antonietta.

Qualche mese prima, aveva ritirato tutti i suoi risparmi da un deposito e li aveva nascosti in una cassetta della stazione Termini.

antonietta longo

Cosa doveva fare con quei soldi Antonietta? Forse voleva sposarsi col padre del suo bambino?

La famiglia, infatti, ricevette una lettera, datata proprio 5 luglio, in cui gli annunciava la sue imminenti nozze, “presto sarò sua” scrisse. Oppure le servivano per pagare l’aborto clandestino?

Il primo di luglio acquistò un biglietto del treno per rientrare a casa per almeno un mese o almeno così si pensò visto che aveva chiesto questo lungo periodo di ferie al suo datore di lavoro.

Da quel giorno la famiglia Gasparri non ebbe più sue notizie e ne denunciò la scomparsa.

Venne rintracciato e interrogato il presunto fidanzato, un uomo di nome Antonio, senza però arrivare all’incriminazione.

Furono inoltre ritrovate presso il deposito della stazione Termini le valigie preparate dalla donna, con un corredo di tipo matrimoniale, ma nessuna traccia dei soldi ritirati pochi mesi prima (331.000 lire, somma ingente per l’epoca).

Tra il 4 e il 5 luglio si era incontrata con un uomo. La cassiera di un bar sostenne che qualche giorno prima del 5 luglio, la Longo l’aveva pregata di chiamare al telefono un certo Antonio, mentre alcuni testimoni giurarono di avere visto la donna in compagnia di un uomo noleggiare una barca.

antlong

Si scoprì che era stata da un sarto in compagnia di un uomo per ordinare un vestito, e che qualche anno prima era stata fidanzata con un impiegato del ministero dell’Aeronautica.

L’attenzione, anche se per poco tempo, si spostò sul dottor Gasparri. Secondo il patologo forense la testa di Antonietta è stata rimossa dal corpo con una tecnica precisa, chirurgica, da una mano esperta. Ma nonostante questo nessun’altra prova risulta a carico dell’uomo. Anche questa pista viene abbandonata.

Il caso di Antonietta Longo, la decapitata di Castel Gandolfo resterà irrisolto.

La sua testa non verrà mai ritrovata. Alcuni referti del caso sono tutt’oggi conservati presso Museo Criminologico di Roma.

Resta il mistero sulla fine di questa giovane e sfortunata donna, che inseguiva un sogno e ha incontrato la morte.

Antonietta venne sepolta nel cimitero di Mascalucia e nonostante siano passati più di sessant’anni dal suo omicidio, sulla sua tomba continuano ad essere deposti dei fiori.

di Francesca Calì

 

Studi e ricerche

Torre del Grifo

DSC_4144-20

I resti della Torre del Grifo si trovano nella proprietà dei fratelli Somma in contrada Torre Ombra, nel territorio di Mascalucia.

bub_gb_pNrBoZl9fjUC_0004

Non esistono ad oggi studi approfonditi su questo interessante sito di Mascalucia.

Del resto, sono scarsissimi, se non del tutto inesistenti, fonti scritte che testimonino la storia di tale rudere.

E’ difficile anche tracciare una precisa datazione. Infatti, l’unico autore che per primo ne fa menzione è Pietro Carrera, a pagina 123 del secondo libro della sua opera Il Mongibello (1636). Egli, parlando della eruzione del 1537, afferma:

“La Relatione di Mompileri d’altre notitie di più ci dà contezza . Spiega che à gli undici di Maggio 1537, giorno di Venerdì ad hora di Vespro fu fatta in Mongibello un’altra caverna nel luogo dimandato le Fontanelle sotto il monte , che dicono la Schiena dell’Asino presso il Zaccano del Rizzo; vicino à quella si apersero più buchi, i quali tutti somministravan fuoco. Dall’una parte l’incendio trascorse infino a Santo Antonio, dall’altra infino alla Torre di Grifo”.

DSC_4107-1Non avendo ulteriori fonti scritte, si può tuttavia ricorrere alle diverse teorie e leggende sulla Torre del Grifo tramandate nel corso del tempo.

La tesi che colloca il più lontano possibile nel tempo l’origine della Torre è quella dell’abate Amico. Nel suo Lexicon topographicum siculum, infatti, egli suppone che l’originario nucleo abitativo di Mascalucia si trovasse dove oggi sorge il rudere della Torre del Grifo. Addirittura, si pensa all’esistenza di un antico municipio romano.

Molto più probabilmente, si tratterebbe di una torre medievale o di una torre di guardia realizzata per l’avvistamento e il controllo dei territori circostanti. Si consideri che dalla posizione geografica dove sorge attualmente la torre era possibile osservare il mare.DSC_4108-3

Una storia più certa legata a questo luogo è quella della cisterna della Regina. Esiste infatti al di sotto della Torre del Grifo una cisterna dove si intravedono delle gallerie. L’acqua probabilmente proviene da una sorgiva, in quanto durante tutti i periodi dell’anno il livello delle acque è sempre uguale. La leggenda vuole che all’interno di questa cisterna ci fossero dei mosaici raffiguranti le figure del Re e della Regina. Tuttavia, nessuna “spedizione” all’interno della cisterna è andata a buon fine, a causa delle difficoltà di accesso. L’ultima spedizione è stata condotta da Vito La Piana insieme ai legittimi proprietari, i fratelli Somma.

di Giulio Pappa

||Per vedere tutte le foto esclusive della Torre del Grifo clicca qui||

Bibliografia:

AA. VV., Guida ai beni culturali dei comuni di Mascalucia, Tremestieri, S. Pietro Clarenza e Camporotondo Etneo, Trecastagni, Distretto scolastico 18.

Aiello Domenico, Per la storia di Mascalucia. Nuove ricerche d’archivio (sec. XVII-XIX), Giarre, 2017.

Cabrera Pietro, Il Mongibello. 1636.

Voce Torre del Grifo o Torre Ombra in medioevosicilia.eu di Giuseppe Tropea, 2011.

Gruppo Storia locale Studi e ricerche

Giugno 2000 (Emeroteca)

|VAI ALL’INDICE GENERALE|

Data/Titolo

01/06/00 Tragedia a Mascalucia. Camionista fermato da due forestali spara, resta ferito e muore dissanguato. Una morte assurda per un carico di rifiuti. La tragedia sparatoria è avvenuta all’incrocio per Nicolosi. Nel ’99 lo stesso militare gli aveva sequestrato l’autocarro. la disperazione del maresciallo. “ho ucciso un uomo: perché è successo a me? si guadagnava da vivere eseguendo piccoli lavori”.
01/06/00 Mascalucia: al comune immobile sequestrato.
01/06/00 Mascalucia. Scoperta una discarica abusiva a Massannunziata. Liquido “sospetto”. Sequestrati 18 bidoni abbandonati. Firmata dal ministro dell’interno l’ordinanza per l’emergenza sabbia vulcanica nei centri etnei.
01/06/00 Mascalucia: la vittima non aveva conti in sospeso con la giustizia. Assurda fuga e morte. Camionista non si ferma all’alt delle guardie forestali spara, resta ferito, si nasconde e muore dissanguato.
02/06/00 La sparatoria di Mascalucia. Ieri l’autopsia sul camionista.
02/06/00 Massannunziata. Attivata la luce in 5 strade della frazione.
02/06/00 Mascalucia, a breve sarà realizzata la rotatoria.
03/06/00 La rotatoria di Mascalucia.
04/06/00 Mascalucia. Oggi la marcialonga delle ginestre
05/06/00 A Melita la marcialonga di Mascalucia.
06/06/00 Lions Mascalucia Mongibello: nuovi soci.
07/06/00 Ospiti in redazione – 5A e 5B – 5C e 5D scuola elementare statale “Fava” plesso D’Azeglio – Mascalucia (CT)
07/06/00 Mascalucia: interventi per l’illuminazione di alcune strade private.
07/06/00 Mascalucia: calcio fra Dia e avvocatura.
08/06/00 Mascalucia: rotatoria al posto dei semafori.
08/06/00 Bassorilievo calatino donato dal papa
08/06/00 Mascalucia, cultura steineriana.
09/06/00 Recita di fine anno all’EDA
11/06/00 Mascalucia: sinfonie di fine anno alla media
11/06/00 Mascalucia, passeggiata in bici.
13/06/00 Mascalucia: protesta federconsumatori
13/06/00 “Giufà” ,messo in scena ai passionisti
13/06/00 Nuova scuola superiore
14/06/00 Ospiti in redazione 5A e 5B circolo didattico “Fava” plesso via Timparello – Mascalucia (CT) – 5C e 5D
14/06/00 Mascalucia: sono 300 (il 40% donne) i medici impiegati negli essenziali servizi sanitari di emergenza: dopo anni di richieste inascoltate fanno una denuncia corale. Guardie mediche, sicurezza zero. “in queste sedi isolate balordi e delinquenti ci aggrediscono ogni giorno. un medico imbavagliato, legato e derubato da un ubriaco, liberato il giorno dopo- un balordo col coltello ha rapinato un medico e pochi giorni dopo ci ha riprovato. di notte un marito o una zia per fare compagnia al medico isolato”-
16/06/00 Mascalucia, rissa in famiglia: 3 arresti.
16/06/00 Giornata delle donazioni.
16/06/00 Viaggio in Umbria.
18/06/00 Raccolta di sangue.
19/06/00 Arti marziali:ASCS Mascalucia vince l’8° Memorial Massimino.
21/06/00 Mascalucia. La Dia gioca a calcio.
22/06/00 Mascalucia: contributi ai bisognosi.
22/06/00 Inaugurazione “villa De. A”
23/06/00 Mascalucia: un mese senza smog: “è un passo verso il progetto di risanamento”.
23/06/00 Da domenica a Mascalucia settimana della donazione
24/06/00 Mascalucia “i guai” di Massannunziata. Il sindaco D’Urso Somma: “licenze edilizie ai lotti interclusi penalizzati dal prg”
27/06/00 Mascalucia: favoreggiamento della prostituzione. Una donna arrestata dai carabinieri a Mascalucia.
28/06/00 Mascalucia: per dire no al fenomeno droga discoteca in piazza e uno show di barzellette.
2000

Dicembre 2000 (Emeroteca)

|VAI ALL’INDICE GENERALE|

Data/Titolo

03/12/00 Oggi a Mascalucia s’inaugura sede centro culturale ricreativo
05/12/00 riprende la fiera a Mascalucia
06/12/00 Mascalucia. I commercianti chiedono certezze. Sorveglianza, strisce blu e modifiche alla fiera
06/12/00 chiusura sede ENEL Mascalucia. Interrogazioni di Villari
06/12/00 Mascalucia: convegno di AN
06/12/00 “cuor Etna” a Mascalucia
06/12/00 Mascalucia. Azione Giovani tende la mano al sindaco
06/12/00 Dal Festival dello “zecchino d’oro” a Mascalucia – Sebastiano, 6 anni, e il “rock della k”. “ma all’Antoniano m’è piaciuta di più la maestra che mi faceva giocare”.
06/12/00 Aperta delegazione di Gravina. Centro sociale a Mascalucia.
06/12/00 Mascalucia: piccoli presepi in mostra
09/12/00 A Mascalucia “ok”  alla variante.
09/12/00 Mascalucia, mostra di pittura
09/12/00 Mascalucia, mostra di presepi
09/12/00 Mascalucia, fiera antiquaria
10/12/00 Lion Club Mascalucia Mongibello.
11/12/00 Mascalucia-Universal. 90′ senza batticuore
13/12/00 Mascalucia. Visita al comune de comandante provinciale dei cc, col. Damiano. “la presenza dello stato” “obiettivo primario: tutelare la vivibilità”
13/12/00 La Vulcania “nina” insegue l’amore
14/12/00 una campagna per “rispettare l’ambiente riciclando”
16/12/00 Manifestazioni natalizie a Mascalucia e Pedara. Presepi e fantasia.
18/12/00 Il Nicolosi brinda alla terza vittoria consecutiva. Atterrato il Trecastagni, lo Scordia di Stimpfi abbatte il Mascalucia.
20/12/00 Mascalucia – D’Urso Somma “per una questione prudenziale” non autorizza l’installazione dei ripetitori.
29/12/00 L’assessore Gulisano: sono io he lascio la giunta”
30/12/00 Mascalucia. Interlandi (CCD) e Ricciari (AN) nuovi assessori
30/12/00 Massannunziata. Confermata ordinanza acqua
30/12/00 Mascalucia – raccolta beneficienza
30/12/00 Mascalucia. Concerto in chiesa madre
31/12/00 La capolista vola Mascalucia kappaò
31/12/00 Mascalucia. AN: “ora basta” e si dissocia dalla maggioranza
31/12/00 consiglio a Mascalucia
2000

Novembre 2000 (Emeroteca)

|VAI ALL’INDICE GENERALE|

Data/Titolo

02/11/00 Lettere. Sabbia nell’acqua di Mascalucia- in corso il lavaggio delle condotte
02/11/00 appuntamento del gruppo astrofili a Mascalucia e S. Giovanni La Punta
03/11/00 Mascalucia un corso sul disagio minorile
03/11/00 Mascalucia – Lions ricorda i defunti
04/11/00 Mascalucia, giornata per il recupero dei valori
05/11/00 Mascalucia: cerimonia con centinaia di studenti
05/11/00 “charter” al Lions Mongibello
07/11/00 I nonnini di Mascalucia hanno scoperto l’altro limone
07/11/00 Lions Mascalucia. Sabato 11 incontro sul turismo
08/11/00 Mascalucia: il sindaco incontra le società sportive “vi aiuteremo”
09/11/00 fiera antiquaria a Mascalucia
10/11/00 Mascalucia: meeting del Lions sul vino
11/11/00 Mascalucia. San Martino per terza età
11/11/00 Mascalucia. Il turismo enogastronomico oggi ad Acireale convegno Lions
11/11/00 Mascalucia. “non possiamo lavarci con il fango” chiesta al sindaco la costituzione di un acquedotto
11/11/00 Mascalucia: s.Martino per terza età
11/11/00 fiera antiquaria a Mascalucia
11/11/00 le acque Carcaci: “stiamo effettuando ulteriori verifiche sulla potabilità”
12/11/00 fiera antiquaria a Mascalucia
13/11/00 il Mascalucia cresce – Mascalucia-Sortino
14/11/00 San Gregorio implacabile. Mirabella (doppietta) stende il Mascalucia
14/11/00 Mascalucia: Massannunziata, una trincea strade chiuse per lavori, il sindaco convoca la ditta
14/11/00 incontri con l’arte a Mascalucia
15/11/00 Mascalucia dalle auto alle “tavolate” due giorni di festa nell’istituto comprensivo per ricordare colori e sapori di San Martino
16/11/00 Mascalucia. La luce in diciassette strade. Il sindaco:”da anni i cittadini chiedevano interventi”
16/11/00 Mascalucia, incontro con la pittura
16/11/00 Mascalucia, centro culturale per la terza età
16/11/00 Mascalucia. Ricatti sessuali in cambio dei soldi per la spesa. Arrestato dai cc marito violento
17/11/00 Mascalucia. Incontri.
17/11/00 percorsi enologici, la nuova frontiera del turismo
18/11/00 Mascalucia: nasce “il girasole”. Mascalucia: la Federconsumatori interviene sulla questione acqua.
19/11/00 Mascalucia. “bollette idriche niente penalità”
19/11/00 Il colpo a Mascalucia, le manette a Paternò
19/11/00 Quarantesima rassegna artistica a Mascalucia. Gli incontri diventano due. La scultura adesso affianca la pittura.
20/11/00 Partita vivace con le squadre protagoniste un tempo ciascuna- ambrosiana a spazzi. Per il Mascalucia un punto d’oro
22/11/00 Mascalucia. Centauri “smemorati” nella rete controlli per il casco: 30 motorini sequestrati
22/11/00 Mascalucia. La “casa dell’arte” tra breve sarà realtà – si è conclusa, intanto, con successo la rassegna di pittura e di scultura ospitata nella villa San Rocco.
23/11/00 Mascalucia, concorso mini presepi
24/11/00 Sebastiano di Mascalucia ha vinto in ex aequo lo zecchino d’argento
24/11/00 Mascalucia, due immobili confiscati dallo stato affidati dal sindaco in comodato d’uso gratuito. Queste ville erano di mafiosi. Saranno sedi della CRI e della protezione civile.
27/11/00 zecchino d’oro. Al piccolo Sebastiano lo “zecchino d’argento”.
28/11/00 Il punto. Mascalucia travolgente. Pirandello su di giri. Il Palermo non molla. Tra gli allievi bene anche il Canalicchio. Nei giorni occidentali, continua la marcia in vetta di garibaldina e g. avroria. Tra i giovanissimi comandano Bagheria, Don Biosco e maroso.
28/11/00 Sindacati contro la chiusura delle sedi ENEL “a Palagonia e Mascalucia aumentano i disagi per gli utenti”
28/11/00 centro per la terza età
29/11/00 Mascalucia. Nei locali del PIME sorgerà il “classico”.
2000

Ottobre 2000 (Emeroteca)

|VAI ALL’INDICE GENERALE|

Data/Titolo

02/01/00 Randazzo-Mascalucia. Randazzo vittoria nel giorno più triste
03/10/00 un miliardo e 800 milioni per rendere più sicura l’ex strada rurale Santa Margherita – Mascalucia
03/10/00 Mascalucia: il nuovo comandante provinciale della guardia di finanza, col. D’Alonzo ha ricevuto lo stemma del comune
03/10/00 Alla media “lezioni” contro abusi e violenza
04/10/00 Mascalucia: la biblioteca a Massannunziata avrà una sezione dedicata all’enologia, appello al sindaco: “donate libri”
04/10/00 slitta ancora l’avvio del processo a Don Pasqualino parroco di Mascalucia
04/10/00 Mascalucia, relazione del sindaco
05/10/00 c’è spazio nuovo per i commercianti. A giorni una variante del PRG per utilizzare i piani interrati degli edifici
06/10/00 Mascalucia: la piazza “regalata” dopo ben ventitré anni riparte l’iter. Nel 1977 il dott. Gaetano Consoli donò al comune un terreno di 2290 metri quadrati lungo via Papa Giovanni. Adesso sarà utilizzato per realizzare uno slargo con giardino e relative strade di collegamento.
06/10/00 Disagi nel plesso di via Roma della scuola Fava di Mascalucia
06/10/00 fiera a Mascalucia
07/10/00 Mascalucia: acqua: tariffe troppo salate. Chiesta convenzione tra comune e la Carcaci. La proposta viene dal gruppo di minoranza: “non abbiamo niente contro la società erogatrice, ma i prezzi attuali sono alle stelle e bisogna immediatamente correre ai ripari. “una o due ore di acqua solo ogni 3-4 giorni”
07/10/00 distributori a secco a Giarre, Milo, S. Venerina, Acireale, S. Giovanni La Punta, Misterbianco e sulla A18. rinviata anche la fiera di Mascalucia, prevista oggi e domani.
08/10/00 incontro AN a Mascalucia
09/10/00 Lion Club Mascalucia Mongibello.
10/10/00 Quadrangolare: ai carabinieri il torneo della fratres di Mascalucia
10/10/00 scadenza termini assegni maternità a Mascalucia
10/10/00 Lion Club Mascalucia Mongibello.
10/10/00 Mascalucia: consiglio a Mascalucia.
11/10/00 Lion Club Mascalucia Mongibello.
12/10/00 Il comune aiuterà gli ex articolisti. “paghe in arrivo e molti saranno impiegati part-time sul territorio”
12/10/00 Lion Club Mascalucia Mongibello.
13/10/00 Lion Club Mascalucia Mongibello.
14/10/00 Mascalucia Mongibello
15/10/00 A Mascalucia “cuor Etna” esclusiva fiera dell’antiquariato
15/10/00 Cane ritrovato a Mascalucia
16/10/00 Di Stefano fa i miracoli e la Spar Puntese vince
19/10/00 Nuovo appuntamento 11 e 12 novembre. Mascalucia: presenze record per la fiera dell’antiquariato
19/10/00 Mascalucia “potenziare i vigili urbani, coi militari di leva”
20/10/00 Mascalucia: locazione in arrivo 145 milioni
22/10/00 Mascalucia. Tre anni e multa di 24 milioni
23/10/00 Sporting Zafferana ingenuo. Il Mascalucia versione baby rimonta e vince
24/10/00 Proteste a Massannunziata. “vogliamo subito acqua potabile” il sindaco all’azienda erogatrice:”fate presto”
25/10/00 Mascalucia: campo sportivo “riservato” al Catania calcio
25/10/00 Mascalucia: da sabato isola ecologica
26/10/00 Il sindaco:”in carica 15 anni e troppo”
27/10/00 “per noi poche iniziative e niente spazi per riunirci” i giovani del paese rivolgono un appello per trovare luoghi di aggregazione ma anche per attivare concretamente la consulta”
28/10/00 Lettera: il sindaco D’Urso Somma:”a Mascalucia i giovani devono darci solo un po’ di tempo”
28/10/00 Isola ecologia a Mascalucia
29/10/00 Un’iniziativa che fa del centro etneo un pioniere nel campo dell’ecologia. Mascalucia ha l’isola ecologica. Oltre quattromila presenti all’inaugurazione
29/10/00 su richiesta degli abitanti di Mascalucia la Federconsumatori denuncia alla procura “l’acqua è inquinata”
30/10/00 Il Mascalucia tutta grinta non piega il Trecastagni
2000 Senza categoria

Settembre 2000 (Emeroteca)

|VAI ALL’INDICE GENERALE|

Data/Titolo

01/09/00 Spettacolo teatrale a Mascalucia
03/09/00 Mascalucia –  a Massannunziata un istituto superiore nell’edificio del PIME. Ok del comune alla provincia.
03/09/00 “Così è la vita” a Mascalucia
04/09/00 Trecastagni corsaro, doppietta al Mascalucia che va kappaò
05/09/00 Danzatori a Mascalucia
06/09/00 Luce in zona… Ombra ed entro ottobre anche verso Nicolosi.
06/09/00 Mascalucia. Talassemia screening sulle ragazze.
06/09/00 “attacco al potere” a Mascalucia.
07/09/00 “dalle stalle alle stelle”
08/09/00 Il mondo della scuola, il liceo scientifico trova casa. “casa” dentro il PIME.
08/09/00 Mascalucia “classica” alla villa
09/09/00 Mascalucia: lavori, un’altra rotatoria: addio a code e semafori. Lavori già appaltati, s’interverrà tra le vie Tremestieri e De Gasperi.
09/09/00 Mascalucia: “la città del sole” per costruire il futuro dei giovani.
09/09/00 Vendeva marijuana, arrestato dai cc
09/09/00 Estate a Mascalucia.
09/09/00 Finale di pattinaggio domani a Mascalucia
09/09/00 Scuola di calcio a Mascalucia.
10/09/00 Mascalucia: mostra di artigianato e fotografia
10/09/00 A Mascalucia le celebrazioni per l’Addolorata
11/09/00 Campioni su rotelle show a Mascalucia
12/09/00 Cambio nella presidenza del gruppo azioni Presti succede a Cantarella
12/09/00 Discoteca sotto le stelle
13/09/00 Nasce “l’unità pastorale” tre nuovi sacerdoti per le parrocchie del paese, una occasione per riunire.
13/09/00 Mascalucia esaltazione della croce
13/09/00 Mascalucia, spettacolo musicale.
14/09/00 Sostegno alle aziende che assumono a Mascalucia. Il comune organizza un incontro.
14/09/00 Mascalucia da sabato sport per tutti i gusti col compito di “aggregare”
14/09/00 “zio lupo e le frittelle”
15/09/00 una rotatoria anti-ingorgo tra due mesi traffico più scorrevole
15/09/00 “Addolorata” a Mascalucia
15/09/00 spettacoli a Mascalucia
15/09/00 Mascalucia, incontro per l’apertura dell’agenzia INPS. Lunedì l’amministrazione discuterà del progetto con la direzione dell’istituto.
16/09/00 Momenti d’aggregazione a Mascalucia con 170 ragazzi
16/09/00 Mascalucia: due commedie per chiudere gli spettacoli
16/09/00 Torneo di calcio a cinque
16/09/00 nominato direttivo circolo AN
17/09/00 Mascalucia – l’arcivescovo di Catania sancisce l'”unità pastorale” ed è rivolta tra i fedeli delle due chiese del centro
17/09/00 Ma dietro l’evento ecclesiastico si snoda la storia di una comunità
17/09/00 “alla matrice serve un vero parroco” e tra la gente torna a galla un’atavica sopita rivalità
17/09/00 “quest’antagonismo esiste almeno a venticinque anni e l’arrivo di questi tre giovani sacerdoti, a patto che vadano d’accordo tra loro, potrebbe servire finalmente a rappacificare la comunità religiosa” questa analisi lucida di chi non parteggia per una delle due fazioni
17/09/00 la centona a Mascalucia
18/09/00 il Mascalucia si morde le mani. Aliotta rimedia il pareggio per l’Universal.
19/09/00 Mascalucia – ieri la cerimonia d’insediamento i 3 nuovi sacerdoti. Un parroco e due vicari riconcilieranno i fedeli. Il vescovo Mons. Bommarito ha affidato gli incarichi ai preti Domenico Rapisarda, Salvatore Bucolo e Domenico Sciuto nell’affollatissima Chiesa di San Vito.
19/09/00 Mascalucia. Una nuova agenzia dell’INPS tra un anno nell’ex autoparco.
19/09/00 Oggi si inaugura il nuovo polivalente a Massannunziata
20/09/00 Il Mascalucia scommette sui giovani e sulla scuola-calcio Angiolini:”fra tre-quattro anni il salto di categoria e nuove ambizioni”
20/09/00 Mascalucia: inaugurato il polivalente
21/09/00 Mascalucia: aiuti alle piccole imprese. Finanziamenti agevolati e contributi. Una riunione indetta dell’amministrazione ha fatto chiarezza sulla normativa regionale che prevede benefici per le aziende con non più di cinque dipendenti, le domande andranno presentate entro il 25 ottobre all’IRFIS o alla CRIAS.
21/09/00 Mascalucia: quattro classi per il debutto del nuovo liceo scientifico
21/09/00 Un bimbo etneo fra i 4 siciliani in finale Sebastiano, da Mascalucia alla corte dello zecchino d’oro
22/09/00 Lion Club Mascalucia Mongibello.
25/09/00 Mascalucia baby evita il tracollo. Tra Sortino e Nicolosi botta e risposta in 4 minuti.
26/09/00 La promessa Mascalucia apre alle donne – calcio a 5: le ragazze etnee parteciperanno a torneo regionale
28/09/00 Mascalucia: la banda della GDF
29/09/00 Mascalucia: s’inaugura la biblioteca “periferica”
2000 Senza categoria

Agosto 2000 (Emeroteca)

|VAI ALL’INDICE GENERALE|

Data/Titolo

04/08/00 Mascalucia: immobile confiscato diventerà sede della Cri
05/08/00 Mascalucia, festa di San Vito tra le strade e su internet.
05/08/00 A Mascalucia un orchestra di fiati per dare il “via” ufficiale all’estate
06/08/00 Tempo d’estate: Mascalucia, nostra dell’artigianato.
06/08/00 Mascalucia: festa di S. Vito.
06/08/00 Certificazione automatizzate in tempo reale.
08/08/00 Mascalucia: impinguato il capitolo “estate” con altri 150 milione.
09/08/00 Mascalucia: in oltre trentamila alla mostra mercato dell’artigianato siciliano.
09/08/00 Nuovo assessore a Mascalucia
09/08/00 Mascalucia “invitata” al giubileo
10/08/00 Mascalucia: arrivano luce e rete idrica. Lavori (e polemiche) – Massannunziata
10/08/00 Mascalucia: allestito un “villaggio turistico” per ospitare sino a settembre cinema, teatro, musica e cabaret
12/08/00 Sequestrato dalle fiamme gialle un laboratorio clandestino di dischi. Dieci milioni di cd “pirata”. In un’ora duplicavano tremila musicassette falle. Una registrazione professionale e un archivio musicale che spaziava dal rock alla lirica. La guardia di finanza ha chiamato una ditta di traslochi per portar via i macchinari. in una villetta di Mascalucia c’erano attrezzature e materiale del valore di tre miliari. denunciate due persone che curavano la riproduzione illegale. rifornivano i grossisti di tutta la Sicilia dopo la chiusura di un centro a Palermo.
13/08/00 Mascalucia: “estate 2000”, tra svago e cultura
13/08/00 Mascalucia, ici, si potrà abbinare anche la detrazione
15/08/00 Mascalucia, rotatoria in un incrocio molto trafficato
17/08/00 “pienone” di ferragosto a Mascalucia
17/08/00 Mascalucia, concerto di Joe Donato
18/08/00 A Mascalucia si balla.
20/08/00 Mascalucia: Aida Satta Flores sul palco di piazza San Vito
22/08/00 A Mascalucia “l’aria del continente”
23/08/00 Mascalucia: spettacolo di trasformismo
24/08/00 Il film Tarzan in proiezione a Mascalucia
25/08/00 Mascalucia “tanta voglia di…balera”
26/08/00 stasera a Mascalucia animazione caraibica
27/08/00 Mascalucia, alla protezione civile la casa del mafioso
28/08/00 Il Misterbianco a valanga: il Mascalucia ha pagato la linea verde
29/08/00 Mascalucia. Il sindaco subordina l’autorizzazione ai dati della sanità. L’antenna vietata. No all’installazione senza il parere di esperti. Secondo il sindaco D’Urso Somma l’inquinamento da antenne o ripetitori è un problema da affrontare con cautela e con il conforto scientifico degli esperti.
29/08/00 Cinema alla villa comunale di Mascalucia
30/08/00 Nuova sede a Mascalucia
30/08/00 I Samarcanda a Mascalucia
31/08/00 Mascalucia: spettacoli, teatro, musica e cinema anche a settembre.
2000

Luglio 2000 (Emeroteca)

|VAI ALL’INDICE GENERALE|

Data/Titolo

03/07/00 Mascalucia: Lions Mascalucia Mongibello.
05/07/00 Mascalucia: contributi per la maternità a duecento cittadini.
05/07/00 Mascalucia. Un corso di inglese e computer.
05/07/00 Ricordando Carosone.
05/07/00 Mascalucia: nuova sede di A.N.
06/07/00 Mascalucia: bidoni band
06/07/00 Lion Club Mascalucia Mongibello.
07/07/00 Si chiude una vicenda che ha interessato Mascalucia. Palazzetto, agibilità un po’ tardiva. Per le società sportive è comunque un toccasana
07/07/00 Mascalucia: ospiti in redazione 5A e 5B circolo didattico “Fava” plesso via bellini
08/07/00 Lion Mascalucia Mongibello
09/07/00 Lion Club Mascalucia Mongibello.
09/07/00 Mascalucia, inaugurazione sede AN.
09/07/00 Mascalucia, omaggio a Carosone
09/07/00 Lion Club Mascalucia Mongibello.
10/07/00 Mascalucia. Padri Passionisti.
14/07/00 Arte. Tecnica e inventiva, luci e ombre nelle opere di Poma.
15/07/00 Incontri culturali: in un libro aneddoti su Mascalucia.
15/07/00 Mascalucia: si dimette l’ass. Torrisi
17/07/00 Targa del rotaract al ministro Bianco
18/07/00 Problemi di stagione. Carenza d’acqua a Mascalucia affrontata e risolta l’emergenza.
19/07/00 L’acoset: “a Mascalucia erogazione idrica normale anche senza l’acqua del pozzo di Piano Conte”.
27/07/00 Mascalucia: coltivava “erba” dietro il cimitero. Incensurato arrestato dai cc, sequestrate 122 piante
28/07/00 Vita dei club service lions club di Mascalucia Mongibello, Bonaccorso eletto nuovo presidente.
28/07/00 Mascalucia: apre i battenti il mondo artigiano.
28/07/00 Mascalucia, recital in omaggio a Borges
29/07/00 Mascalucia: certificati anagrafici “fai da te”
29/07/00 Mascalucia: ricercato in manette dopo una rissa.
30/07/00 Mascalucia: le nuove sfide dell’artigianato, ottanta imprese in mostra fino al 7 agosto.
30/07/00 Mascalucia, “parte” la rotatoria.
30/07/00 In breve. Mascalucia viaggio per anziani ad Amalfi e Sorrento.
2000 Senza categoria