Approfondimenti - Aprile 18, 2019

“Non sto bene, ma grazie a te VIVO”

Qualche settimana fa avevamo preso a cuore la storia di un vigilante che, in seguito ad un incidente stradale in tangenziale, non ci ha pensato due volte a soccorrere la vittima ferita e ad aspettare con lui l’arrivo dell’ambulanza. Il soccorritore ci ha scritti perché voleva avere notizie dello stato di salute della vittima. E […]
Di Regina Betti

...

Qualche settimana fa avevamo preso a cuore la storia di un vigilante che, in seguito ad un incidente stradale in tangenziale, non ci ha pensato due volte a soccorrere la vittima ferita e ad aspettare con lui l’arrivo dell’ambulanza. Il soccorritore ci ha scritti perché voleva avere notizie dello stato di salute della vittima. E noi di Mascalucia Doc abbiamo preso a cuore questa storia, dedicandogli un posto in evidenza sul nostro sito.

Oggi il vigilante ci contattati di nuovo per aggiornarci e dare un lieto fine a questa storia: “ Volevo ringraziarvi per avermi dato voce al mio appello. Alla fine sono riuscito ad incontrare la persona in questione e gli ho chiesto come stesse. Lui mi ha risposto così: <<Io non sto bene ma grazie a te VIVO >>. Questa frase la voglio condividere con voi, perché per me è molto significativa. Grazie ancora una volta di avermi dato voce” .

Tutto è bene quel che finisce bene. Lo staff di Mascalucia Doc augura una pronta guarigione alla vittima dell’incidente.

LEGGI ANCHE: “Vorrei sapere come sta dopo l’incidente in tangenziale” la richiesta del sign. Marino  

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.